Home » Statistiche e Utilities » Gayest Days d'America

Gayest Days d'America

Gayest Days d'America - AITGL

Se GIUGNO è il mese GLBT e spesso si pensa solo a New York oppure a Los Angeles, alcuni altri stati americani sono interessanti per tutti gli eventi GAY PRIDE pianificati nel corso dell’anno, unitamente ad altri della comunità GLBT.

                     

2012 GLBT: uno sguardo ai GAYEST DAYS d’America

 

Se GIUGNO è il mese GLBT e spesso si pensa solo a New York oppure a Los Angeles, alcuni altri stati americani sono interessanti per tutti gli eventi GAY PRIDE pianificati nel corso dell’anno, unitamente ad altri della comunità GLBT.

EccoVi quindi una breve presentazione che aiuta ad ottenere una visione più ampia negli USA.

 

Il Massachusetts osserva il Pride tutto l’anno in ogni angolo dello stato. Per ulteriori info:http://www.massvacation.it/viaggi-gay-tourism.asp  

Greater Boston

Eventi Pride a BostonIl Boston Pride si concentra in una decina di giorni il 10 di Giugno, attirando migliaia di persone da tutto il mondo per celebrare ed incoraggiare l’uguaglianza. Inoltre, il  Latino Pride si svolge dal 25 al 30 Settembre, mentre il 3° Pride Annual Holiday Event a metà Dicembre. bostonpride.org

North of Boston

NEW! Inaugural North Shore Pride Parade: il Sabato 30 Giugno a Salem si svolge la prima parata annuale del Pride sulla Costa Nord. L’inizio è a mezzogiorno sulla Margin Street per terminare sul Salem Common, ove il Pride festival si svolge dalle 13.00 alle 17.00. Segue poi un  party all’ Hawthorne Hotel. Il conduttore televisivo del canale WCVB-TV, Randy Price é stato nominato Grand Marshall di questa celebrazione inaugurale North Shore Pride.  northshorepride.org

Cape Cod
Provincetown Carnival ~ 12-17 Agosto. Il tema di quest’anno é PTOWN: A Space Odyssey, e promette di trasportare i partecipanti in un mondo lontano anni luce e colmo di “inimmaginabili creature”. Provincetown offre una settimana d’attività, tra le quali il party d’apertura il Lunedì 13 Agosto. Il biglietto di $20 é disponibile al quartier generale del Carnival.  ptown.org/carnival

Central Massachusetts

Worcester Pride ~ September 15 ~ Worcester Common – Se Worcester ha cominciato ad ospitare gli eventi Pride dai primi anni ’70, la parata del 2012 segna la sua seconda edizione in svolgimento sul Worcester Common. Quest’anno il tema “Stand for Pride” s’è ispirato al messaggio della celebrazione. Tutti sono invitati a sfilare; i documenti per le parate sono stampabili dal sito www.worcesterpride.org.  

Western Massachusetts 

NoHo Pride ~ Northampton – Incastonata tra le colline del Western Massachusetts, la cittadina di Northampton é una comunità ancorata al senso d’umanità e libertà d’espressione. NoHo Pride, che organizza gli eventi Pride della comunità, tenne la sua prima celebrazione, il liberation Pride, nel Marzo del 1982, ed ha  celebrato il suo 31° anniversario nel Maggio 2012, con la parata annuale ed il rally. NoHo Pride produce anche un Family Pride Day, una corsa di 5K , ed un nuovo premio studentesco.  nohopride.org

Gli Stati del Sud-Est – spesso definiti una regione ove la Bibbia domina le menti - costituzionalmente hanno bandito il matrimonio per le coppie omosessuali. Ma nonostante ciò, o proprio a causa di questo, questa regione è diventata una delle più vivaci nell’organizzare parate Pride veramente orgogliose.

In SOUTH CAROLINA a SPARTANBURG, piccola cittadina del Sud, ha visto il suo sindaco Junie White firmare una proclama che  riconosce la comunità e l’evento GLBT, oltre a scrivere un editoriale che supporta i diritti civili di tutti gli americani. Questo segna un bel punto alla leggendaria ospitalità del sud-est USA! Una modesta parata si è svolta sia a Marzo 2012, con l’Upstate Pride March con 700 persone e 300 oppositori anti-gay. A Giugno 2012 si sono però aperti gli occhi con gli eventi gay pride. www.upstatepridesc.org

Sempre in SOUTH CAROLINA, COLUMBIA celebra il 20 Ottobre il South Carolina Pride festival con una grande parate sulla Main Street, proprio prospiciente l’edificio del State Capital. Due i palchi per gli intrattenimenti, i banchetti espositivi, un gazebo VIP ed uno ultra VIP. La visibilità è tutto, afferma il direttore e
fondatore del Gay Pride South Carolina. Con la visibilità ci si presenta in quanto persona e si aiuta ad eliminare la discriminazione. Il SC Pride nacque nel 1990, inizialmente un picnic, in una zona non pubblica. Nel 1990 quindi si formò una marcia che crebbe per diventare un vero e proprio festival, fino ad arrivare ad essere segnalati quali “Best Activist Group or Effort” dai lettori del giornale alternativo di Columbia, The Free-Times, per quattro annate consecutive. Lo sponsor ufficiale del festival continua ad essere il Marriott Hotel sulla Main Street ed offre una tariffa speciale ai partecipanti. www.scpride.org

NASHVILLE, TENNESSEE festeggia il Nashville Pride con tanta musica, tre pachi separati con rock-&-roll suonato da band musicali femminili – Antigone Rising – al cantante cantautore Jeremiah Clark. La celebrazione include anche la prima marcia: EQUALITY WALK. Il 16 Giugno oltre 150 partecipanti da vari gruppi delle comunità hanno marciato per portare un significativo momento d’apertura.

Quest’anno un dibattito nazionale ha scaldato gli animi controversi nel Tennessee poiché una legge avrebbe reso illegali dibattiti sull’omosessualità gestiti dagli insegnanti a scuola. Con la marcia al Nashville Pride si è fatto un passo per elevare la comprensione pubblica verso la comunità GLBT. Sindaco e vicesindaco di Nashville si sono dimostrati favorevoli alla comunità GLBT!  www.nashvillepride.org

 

In GEORGIA,  Savannah è una cittadina molto avanzata, ricalcando le orme del passato che l’hanno già vista spesso coinvolta nel cambio dei diritti civili. Il Pride iniziò ben 13 anni fa nelle storiche piazze-giardini di Savannah. Oggi si concentra nello splendido Forsyth Park, il più grande in città, l’8 Settembre : il SP. Molti i cittadini che vi prendono parte, soprattutto i giovani, ma non solo! La dinamica a Savannah è abbastanza diversa, poiché c’è un’antica comunità gay. Tutti quindi sono coinvolti. C’è ancora molto da fare, ma è incredibile come questo festival annuale ogni anno aiuti a dare supporto ed amore. SP, Savannah Pride col suo setting eclettico di individualità e luoghi, é uno dei più curiosi e begli eventi del Sud Est: www.savpride.com

La Savannah Pride Organization é inoltre orgogliosa di fare di Savannah la propria dimora storica e di operare la propria missione d’uguaglianza nella diversità. Di coscienza sociale per promuovere il benessere della comunità GLBT nel Sud-Est USA – Il Tourism Bureau di Savannah ha varato una serie di iniziative pubblicitarie con Radius Media Group, lanciando campagne promozionali iterate tramite canale web. Tra i vari canali media anche il sito GaySavannah.com –

 

Atlanta – capitale della GEORGIA -  é l’epicentro del GLBT del Sud negli USA: ospita una brillante comunità gay. La capitale della Georgia ha radici profonde nella storia del Movimento dei Diritti Civili, ed ha guadagnato la reputazione di mecca gay del Sud. Gay ed etero si ritrovano ogni anno per l’Atlanta Pride Festival che attira migliaia di persone grazie anche al suo programma musicale e gastronomico. In fin dei conti Atlanta ha forgiato il suo ritornello:” the city too busy to hate”! Non si pensi però che la comunità GLBT di Atlanta sia apolitica. La città è infatti la piattaforma di ogni lotta per i diritti gay tanto da essere spesso citata nei titoli media del mondo; ancora oggi gli attivisti sono impegnati per far sì che lo Stato della Georgia innovi gli aspetti legislativi ed armonizzi l’immagine della città con forte tendenza ospitale. Il primo Gay Pride di Atlanta si tenne nel 1971 e la comunità gay nel 1978 si guadagnò l’attenzione della stampa quando Anita Bryant, la regina della bellezza e capitana di cociate anti-gay, si recò in città alla Southern Baptist Convention e s’impegnò per una massiccia dimostrazione pro-gay che rimpiazzo l’annuale Pride rally. Altro caso curioso avvenne nel 1991 quando la catena di ristoranti Cracker Barrel licenziò molti impiegati per non aver aderito alla regola del mantenere valori normali eterosessuali. Forte scalpore con organizzazione di proteste da parte degli attivisti, tanto da attirare l’attenzione anche dello Show di Oprah Winfrey.Grande vittoria poi a metà degli anni ’90 in occasione dei Giochi Olimpici, guadagnandosi una medaglia d’oro per la protesta sollevata sulla controversia degli organizzatori de giochi circa la competizione femminile di volleyball nella Cobb County. Una contea che aveva dichiarato l’omosessualità incompatibile con gli standard della comunità! . Le proteste durante i Giochi Olimpici fecero sì che alla fine la Contea Cobb perse l’assegnazione della competizione. GLBT Atlanta continua a ottenere forti successi tanto da candidare gay e lesbiche nella municipalità e negli uffici statali. La lotta per l’uguaglianza trova voce ogni giorno ad Atlanta, ove i residenti GLBT si sono inseriti quale forza integrante nel tessuto urbano. Atlanta è una città composta di quartieri ed una vivace comunità gay vi risiede, in ogni angolo della città. Zone quali West Midtown, ad esempio, oppure Buckhead sono affermate sedi di comunità gay. Altrimenti la piccola cittadina suburbana di Pine Lake che ha recentemente eletto un sindaco lesbica. La reputazione di mecca gay è sorta ad Atlanta con la rinascita durante gli anni ’70 ed ’80 del quartiere di Midtown. Migliaia di residenti GLBT accorsero ad Atlanta e trovarono un ambiente ospitale nel cuore della città, benché il quartiere fosse fortemente dilapidato ed abbandonato. Dozzine di bar gay trasformarono il quartiere in una delle zone più vivaci del GLBT nel Sud. Tra gli anni ’90 ed il 2000 i residenti e le imprese GLBT sono riuscite ad elevare il quartiere fino a diventare un gioiello urbano. Oggi, nonostante Midtown si erga a simbolo della comunità GLBT, tutti i residenti gay di Atlanta si sono visibilmente distribuiti in tutta la città. Ansley Mall e Cheshire Bridge abbondano di vita notturna e d’intrattenimenti. La Ashley Square è un complesso shopping, ma virtualmente una corte gay con numerosi negozi gay quali Brushstrokes, la libreria Capulets ed il gay bar Burkhart, Felix, Oscar e Mixx. Cheshire Bridge si dichiara quartiere festaiolo dei party di Atlanta con dance club quali Jungle e The Heretic. Cambiando quartiere a Candler Park si trovano i residenti più progressivi, con belle dimore, piccoli negozi, ed è anche la sede del Phillip Rush Center, quartier generale del GLBT, che include organizzazioni quali Georgia Equality, the Health Initiative, Atlanta Pride, MEGAFamily Project ed altre ancora. Nel quartiere di Inman Park, con begli edific vittoriani, si trovano bei ristoranti. Tra questi anche Sauced gestito dalla Chef lesbica Ria Pell. Ma i confini vanno extra urbe, tanto che il quartiere di Decatur può giustamente essere considerato una città ancora più gay di Atlanta poiché è tra le dieci cittadine con la più alta percentuale di coppie omosessuali, su dati de censimento U.S. Decatur è considerata la zona più progredita politicamente della Georgia e gode della sua reputazione di tolleranza. Il centro offre miriadi di ristoranti e negozi, molteplici eventi speciali sulla Square ed sopita Eddie’s Attic. Un locale di musica acustica che spesso accoglie artisti lesbiche e gay. Destinazione senza dubbio prediletta dalle residenti lesbiche anche grazie alle Indigo Girils, all’Agnes Scott College, al Feminist Women’s Helath Center. http://www.gay-atlanta.com/

 

Atlanta enumera una vasta serie di eventi GLBT tutto l’anno.

A Luglio JOINING HEARTSwww.joininghearts.org – é un grande party, tante bevande, fuochi d’artificio, bei ragazzi che contribuiscono alla raccolta fondi per I malati di HIV. Esiste dal 1987.

Ad Agosto il BLACK GAY PRIDEwww.inthelifeatl.com – è a buon diritto la maggiore celebrazione mondiale gay della gente di colore. Nacque con semplici feste caserecce, ma oggi la massa di black GLBT che si ritrova durante il Labour Day weekend è incomparabile. La reputazione di Atlanta quale Black Gay Mecca è esaltata durante il primo fine settimana di Settembre, soprattutto quando migliaia di persone si radunano a Piedmont Park la Domenica.

La SOUTHERN CONFORT CONFERENCE a Settembre – www.sccatl.org – è il raduno più grande e diversificato di trans gender di tutti gli USA, con numerosi seminari, riunioni, servizi sanitari, speaker d’alto profilo e stracolmo di eventi.

OUT ON FILM agli inizi d’Ottobre – www.outonfilm.org – è la più provocativa selezione di film GLBT, a forte intrattenimento che segna il suo 25° Anniversario nel 2012 ed è anche il Film Festival GLBT più longevo degli USA, proponendo filmati multiculturali e titoli che altrimenti non otterrebbero la distribuzione cinematografica.

ATLANTA PRIDE si svolge a metà Ottobre – www.atlantapride.org – ed è il richiamo più potente del progresso GLBT dei cittadini di Atlanta con l’annuale Gay Pride festival che attira circa 300.000 partecipanti ogni anno. Si è spostato da Giugno verso un clima più mite ad Ottobre ed attira le folle a Piedmont Park con la parata sulla Peachtree Street.

AIDS WALK ATLANTA ad Ottobre esprime lo spirito della comunità ed ha lo scopo di ricordare coloro che hanno perso la vita con l’epidemia, e di solidarizzare contro la malattia. Al suo trentennale oramai, riesce a raccogliere milioni di dollari dalle aziende non-profit locali che combattono l’HIV/AIDS.

TOY PARTY a Dicembre – www.forthekid.org – è uno dei più forti segnali d’impegno GLBT dei cittadini per la città di Atlanta e per i suoi quartieri. In poco più che dieci anni l’evento è cresciuto tanto da diventare uno dei maggiori socialmente, celebrando le necessità dei bambini.

MARTIN LUTHER KING JR.HOLIDAY a Gennaio è la celebrazione del compleanno del leader nella lotta ai diritti civili, nella sua città natale. I black gay club di Atlanta festeggiano il secondo weekend dell’anno maggiormente frequentato nell’anno. Migliaia vanno alle feste e centinaia frequentano il brunch della comunità GLBT che onora i pionieri GLBT Audre Lorde e Bayard Rustin, ed alla marcia che onora Dr.King c’è sempre uno speaker GLBT.

MONDO HOMO a Maggio – www.modohomo.org – è durante il Memorial Day che si celebra la cultura Queer con la manifestazione Mondo Homo, un festival di più giorni con musicisti queer, artisti e personaggi eclettici. Il festival s’impegna a promuovere creatività nei residenti GLBT di Atlanta. 

Chi va da Atlanta si procuri il giornale GAVoice o visiti il sito www.theGAVoice.con per consultare tutti gli eventi in calendario.

In NORTH CAROLINA il Pride a RALEIGH, DURHAM e CHAPEL HILL si celebra il 29 Settembre. Una qualità della celebrazione è la partecipazione massiccia di donne, ed i 25% di partecipanti che si dichiarano “alleati” o amici della comunità GLBT. Il festival è anche un DRY EVENT, ovvero esente alcolici, così che il refrain di supporto è “Anche Tua nonna si sentirebbe tranquilla”. La parata iniziò quale protesta poiché nel 1982 avvenne l’omicidio di un gay a Durham. Il processo all’assassino divenne un impegno per la comunità gay. 400 persone marciarono unite per protestare e la marcia continuò fino al 2000 quando il festival trovò una sua sede alla Duke University a Durham. Con gli anni la celebrazione è cresciuta in maniera sensibile per diventare il pride più grande dei cinque stati circostanti, tanto da espandersi anche nella cittadine di Raleigh e Chapel Hill. Nella celebrazione del pride a Durham marciano il sindaco, il capo della polizia ed i pompieri. www.ncpride.org

Nel Maggio 2012 Il 60% dei votanti in North Carolina ha deciso, tramite referendum, che non siano possibili unioni legali tra persone dello stesso sesso. In particolare, il referendum chiedeva se emendare o meno la Costituzione dello stato federale con un divieto per le unioni – almeno quelle definite matrimonio – tra omosessuali.

 

Giugno 2012 – by Press Office AITGL – Thema Nuovi Mondi Srl - Milano

Media Partner

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

Media Partner - AITGL

AITGL aderisce a:

AITGL aderisce a: - AITGL

AITGL aderisce a: - AITGL

AITGL aderisce a: - AITGL

AITGL aderisce a: - AITGL

AITGL aderisce a: - AITGL